Startup
Quaderno AIAF
n. 191
Startup: stato dell’arte in Italia Valutazione e prospettive in tempi di PNRR
Acquista il quaderno
€ 15,00 Iva esclusa

Startup: stato dell’arte in Italia Valutazione e prospettive in tempi di PNRR

15.00

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Argomenti

Startup

Anno

2024

Aggiornamento gennaio 2024
Atti del Convegno AIAF, 24 ottobre 2023

GRUPPO DI LAVORO DI AIAF:
L’analisi delle startup: situazione mercato, strumenti e metodologie di analisi, un confronto internazionale

Socio Responsabile
Paolo Balice, Past President AIAF, Socio AIAF

Responsabile scientifico: 
professor Andrea Amaduzzi, Università Bicocca

Partecipanti
Carlo Angelini, Dottore Commercialista
Luca Ciarlini, Consulenza aziendale, Socio AIAF 
Giovanni Ciraolo, Socio AIAF
Raffaele del Gaudio, Protiviti S.r.l., Socio AIAF
Mauro Franceschini, SDC Servizi Aziendali S.r.l., Socio AIAF
Amedeo Giurazza, Fondatore e AD Vertis, Socio AIAF
Paolo Maresca, Venture Capital advisor and Business Angel, Partner at IAG Italian Angels for Growth, Socio AIAF
Carlo Mauri, Dottore Commercialista, Socio AIAF
Flavio Notari, Head of Tax for Technology Companies (Italy) Orrick, Herrington & Sutcliffe LLP, Socio AIAF
Stefano Pighini, Presidente del consiglio di amministrazione LVenture Group, Socio AIAF
Pasquale Pignalosa, Esperto di finanza agevolata e senior business analyst Invitalia
Eugenio Vaccari, Direttore Generale Simgest SIM, Socio AIAF
Susanna Zuccarini, Project Manager Invitalia 

FOREWORD

A partire dal debutto della pandemia nella primavera del 2020 AIAF ha perseguito con determinazione il mantra dei tre assi strategici di quanto mettiamo a terra quotidianamente grazie ai nostri Soci più attivi e al nostro staff. Sono INNOVAZIONE DIGITALIZZAZIONE E TRASVERSALITÀ dell’attività Analisi Finanziaria.

Il Quaderno AIAF 191, presentato per la prima volta a Roma lo scorso 24 ottobre, presenti personalità pubbliche e private ed i migliori esperti di Venture Capital e Startup innovative del Paese, ha voluto fornire un ulteriore sforzo scientifico e contributo operativo per la nostra comunità di Soci e Amici, a prova di quanto la nostra attività associativa ricomprenda sempre i nostri assi strategici.

L’Innovazione: il Venture Capital è quinta essenza dello spirito di ricerca, sperimentazione, continua “disruption” positiva del sistema capitalistico: da Joseph Schumpeter a Italo Calvino, AIAF trova continui stimoli tecnici, intellettuali, ottime ragioni, teoriche e pratiche, per perseguire lo sviluppo della ricerca e il supporto ad ogni forma di innovazione dove il contributo dei nostri analisti finanziari – “users” competenti del reporting e dei dati finanziari – può e deve fare la differenza. Il Quaderno – ripresentato stasera a Milano in una nuova versione digitale rivista ed aggiornata, il quarto pubblicato da AIAF sulle Startup, ne è una testimonianza tangibile: è incontrovertibile infatti l‘evidenza che le Startup creino innovazione e siano, di per sé, atti di innovazione che continueremo a seguire con partecipazione ed attenzione.

La Digitalizzazione: a partire dal 2020 AIAF ha intrapreso anche un cammino di digitalizzazione, sia interna sia rispetto agli sviluppi tecnologici degli emittenti, degli investitori e degli operatori sui mercati finanziari. Una nuova era digitale ci sta coinvolgendo in modo totalizzante: la potenza di calcolo dei computer, la quantità e la qualità dei dati disponibili, uniti alla produttività degli algoritmi, hanno e avranno sempre più un impatto enorme e trasformativo anche sulle Startup e sulle preferenze di investimento del Venture Capital.

Infine la Trasversalità della funzione dell’analista finanziario: trasversalità che si afferma col principio che là dove l’analisi finanziaria e contabile ricoprono una funzione essenziale alla comprensione dei fenomeni di valutazione e gestione di imprese ed investimenti,  allora la comunità degli users, di noi analisti finanziari “risk-based”, non solo si rende sempre disponibile ma riteniamo ricopra una funzione indispensabile ed un ruolo essenziale nello svolgere il proprio lavoro a supporto di scelte razionali, trasparenti e rendicontabili di grande impatto economico e sociale.

Dopo il 2022, anno record per il Venture Capital in Italia, a conferma di un trend forte che faceva ben pensare circa la capacità dell’Italia di chiudere il ritardo con i nostri maggiori partner europei, il 2023 ha registrato dinamiche più difficili segnando un momento di pausa nella rincorsa in atto da oltre un decennio.

All’apertura del nuovo anno, auspichiamo che – stanti le legittime attenzioni istituzionali ai pesanti vincoli di bilancio che limitano la spesa pubblica – non si assista per le Startup d’Italia ad un ennesimo stop&go del tanto faticoso, quanto riteniamo prezioso, cammino che il segmento del Venture Capital e delle PMI innovative ha finalmente intrapreso con determinazione da alcuni anni.

Il rischio sarebbe ancora una volta per il sistema Italia quello di “gettare il bimbo con l’acqua sporca” mancando così di lungimiranza strategica e di quella visione di politica economica così necessaria per realizzare un maggiore benessere collettivo.

La presentazione rivisitata del Quaderno nella capitale finanziaria di Milano venga quindi presa anche come un ulteriore contributo alla pronta ripresa della giusta rotta verso una maggiore maturità e una liquidità di un segmento dinamico del mercato che sicuramente merita i nostri migliori spiriti innovatori, nel pieno rispetto della nostra capacità millenaria di innovare e spostare in avanti i confini della conoscenza.

Il Presidente
Davide Grignani

Riservato ai soci

Startup: stato dell’arte in Italia. Valutazione e prospettive in tempi di PNRR

31 Gennaio 2024 - 2:51:00

 

Riservato ai soci

Startup: stato dell’arte in Italia. Valutazione e prospettive in tempi di PNRR

31 Gennaio 2024 - 5:16

Acquista il quaderno
€ 15,00 Iva esclusa
Altri quaderni