Debt Management

Obiettivi

Il Corso si propone di formare esperti in gestione del debito aziendale, in grado di supportare l’impresa industriale – commerciale nelle proprie scelte di finanziamento e di contenimento del costo del debito, sia in un contesto finanziario e operativo ordinario, sia straordinario, come ad esempio la ristrutturazione del debito, in bonis o secondo procedure della legge fallimentare.

Date le numerose novità normative che riguardano il tema in oggetto, ad esempio, le novità introdotte dal Decreto Sviluppo 2012 (Decreto Legge n.83/2012) in tema di Minibond o le nuove regole in tema di ristrutturazione del debito, il Corso si pone l’obiettivo di fornire un aggiornamento operativo anche per coloro che già presidiano la materia del debt management. 

Le competenze che il “Debt manager” acquisirà, con la frequenza del corso, sono essenziali per assicurare la continuità aziendale in un periodo così complesso di “credit crunch” come quello attuale.

 

Destinatari

Il Corso si rivolge a tutti i soggetti coinvolti, a vario titolo, nella gestione del debito aziendale, sia in termini di ricerca di nuove linee di credito, sia di contenimento del costo del debito. Si rivolge inoltre anche a coloro che supportano le aziende nelle decisioni di finanziamento e a coloro che propongono alle imprese prodotti di finanziamento.

Il Corso propone un programma formativo autonomo che richiede delle conoscenze di base in Finanza d’impresa. Inoltre, per i diplomati nel corso specialistico in “Finanza di impresa” rappresenta il naturale proseguimento del percorso formativo iniziato.
 
Il Corso si rivolge altresì a tutti coloro che hanno intenzione di consolidare e aggiornare le proprie competenze in tema di gestione del debito aziendale.

Di seguito un breve elenco non esaustivo:
Consulenti aziendali
- Responsabili amministrativi e finanziari d’impresa
- Dottori commercialisti ed esperti contabili 
- Controllers, auditors
- Responsabili bancari di filiali, analisti fidi e gestori imprese

  

Programma

LE DECISIONI FINANZIARIE E LE FONTI DI FINANZIAMENTO

STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE E COMPOSIZIONE DEL PASSIVO

  • La definizione della struttura finanziaria ottimale
  • La strategia di funding
  • Le garanzie
  • Il ruolo delle garanzie e del patrimonio dei soci
  • L'asset finance
  • La valutazione del merito di credito da parte delle banche
  • Il mercato dei capitali
  • Laboratorio finanziario

LA RISTRUTTURAZIONE DELL'INDEBITAMENTO

  • Il quadro giuridico di riferimento
  • L'azione revocatoria
  • Le responsabilità previste dalla legge fallimentare
  • La valutazione preliminare sullo stato di salute dell'impresa
  • Scelta del percorso di ristrutturazione
  • Gestione della finanza e dei rapporti con banche, clienti e fornitori durante i percorsi di ristrutturazione
  • Laboratorio finanziario

LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI

LA GESTIONE DEL RISCHIO DI LIQUIDITA' E DEL COSTO DELL'INDEBITAMENTO

  • Il rischio di liquidità
  • Il costo dell'indebitamento

LA GESTIONE DEL RISCHIO DI TASSO DI INTERESSE

  • L'esposizione al rischio di tasso di interesse
  • Gli strumenti di gestione del rischio
  • Le strategie di gestione del rischio

LA GESTIONE DEL COSTO DEL DEBITO NEI GRUPPI INTERNAZIONALI

  • La struttura finanziaria di gruppo e della singola entità giuridica nei gruppi multinazionali
  • La scelta tra finanziamento locale e finanziamento centralizzato
  • Le modalità e le condizioni di finanziamento infragruppo
  • La scelta della divisa di finanziamento infragruppo

     

 

15-16/22-23/29-30 novembre 2013
Durata (giorni): 
3
Quota: 
1 500,00
Scontata (*): 
1 350,00
AllegatoDimensione
Depliant. Programma dettagliato221.37 KB